INDOFIL-MZ-3-WP
Fungicida preventivo.

***NOTA*** Preparato commerciale ri-registrato fino al 31/01/2018. (Decreto 22 dicembre 2014, GU n. 33 del 10/02/2015).

Composizione

  • Mancozeb (80.0% )

Caratteristiche

Formulazione: POLVERE BAGNABILE

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS07-A
  • GHS08-A
  • GHS09-A

N. registrazione: 4613, 30/12/1981

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Actinidia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Albicocco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 30 giorni.
Albicocco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Alloro o Lauro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Annona
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Arancio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
14 giorni
  • Allupatura (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 14 giorni.
  • Antracnosi degli Agrumi (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 14 giorni.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 14 giorni.
Arancio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Arancio amaro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Asparago
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
ET
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti dopo la conclusione della raccolta dei turioni e proseguendo ad intervalli di 14 giorni. Si propongono trattamenti su piante madri per la protezione delle foglie e dei fusti durante il ciclo estivo della coltura.
  • Maculatura bruna o Alternariosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti dopo la conclusione della raccolta dei turioni e proseguendo ad intervalli di 14 giorni. Si propongono trattamenti su piante madri per la protezione delle foglie e dei fusti durante il ciclo estivo della coltura.
  • Ruggine dell'Asparago (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti dopo la conclusione della raccolta dei turioni e proseguendo ad intervalli di 14 giorni. Si propongono trattamenti su piante madri per la protezione delle foglie e dei fusti durante il ciclo estivo della coltura.
Avena
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna del Grano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna dell'Orzo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine coronata dell'Avena (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine gialla o striata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine nera dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi o macchie fogliari (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
Basilico
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora del Basilico (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Bergamotto
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Carota
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternariosi della Carota (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora della Carota (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Castagno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Mal dell'inchiostro (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cavolo bianco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo broccolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo cappuccio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo cinese
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo di Bruxelles
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo nero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo rosso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cavolo verza
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Cedro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Cladosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Chinotto
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cicoria
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Ciliegio dolce e acido
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Cilindrosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza di 30 giorni.
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza di 30 giorni.
  • Ruggine del Ciliegio (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza di 30 giorni.
Ciliegio dolce e acido
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Cilindrosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Ruggine del Ciliegio (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cime di rapa
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Alternariosi del Cavolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 14 giorni.
Clementino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Cladosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Corbezzolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Cotogno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Cotogno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente alla dose di 2 kg/ha e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Crisantemo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine bruna del Crisantemo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Dolcetta o valerianella
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Erba cipollina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Fico
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Fico d'India
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Fragola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciume bruno del colletto (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Frumento
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna del Grano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna dell'Orzo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine coronata dell'Avena (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine gialla o striata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine nera dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi o macchie fogliari (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
Garofano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Gelso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Giglio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ticchiolatura della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Giuggiolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Indivia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Iris (ornamentale)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ticchiolatura della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Kumquat
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Lampone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Lattuga
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Limetta
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Limone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Loti (kaki)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Maggiorana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Mandarino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Mandorlo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
45 giorni
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose 200 g/hl (2 kg/ha) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 45 giorni.
Mandorlo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Mapo o tangelo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
  • Marciume pedale (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
Melo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternaria o filloptosi delle Pomacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Melo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente alla dose di 2 kg/ha e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Melograno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Cladosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Menta
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Mirtillo americano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Mirtillo nero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Mirtillo rosso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Nashi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Nashi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente alla dose di 2 kg/ha e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Nespolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Ticchiolatura del Nespolo del Giappone (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Nespolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Nespolo del Giappone (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente alla dose di 2 kg/ha e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Nespolo del Giappone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Ticchiolatura del Nespolo del Giappone (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Nespolo del Giappone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Nespolo del Giappone (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente alla dose di 2 kg/ha e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Nocciolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Noce
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
45 giorni
  • Alternaria (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Per migliorare l'attività nei confronti dell'avversità è consigliabile associare il prodotto con fungicidi a base di rame metallico.
  • Antracnosi degli Ortaggi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Per migliorare l'attività nei confronti dell'avversità è consigliabile associare il prodotto con fungicidi a base di rame metallico.
  • Antracnosi del noce (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto, alla dose di 200 g/hl (2 kg/ha), iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza 45 giorni.
  • Cancro dei rami (Phomopsis spp.) (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Per migliorare l'attività nei confronti dell'avversità è consigliabile associare il prodotto con fungicidi a base di rame metallico.
  • Mal secco del Noce (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Per migliorare l'attività nei confronti dell'avversità è consigliabile associare il prodotto con fungicidi a base di rame metallico.
  • Tracheofusariosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, iniziando i trattamenti alla chiusura delle gemme e proseguire ad intervalli di 10 giorni fino alla schiusura del canalicolo stilare. Per migliorare l'attività nei confronti dell'avversità è consigliabile associare il prodotto con fungicidi a base di rame metallico.
Noce
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Antracnosi del noce (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto, alla dose di 2 kg/ha, iniziando i trattamenti preventivamente e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Intervallo di sicurezza non previsto.
Olivo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
21 giorni
  • Alternaria (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 21 giorni.
  • Cicloconio o occhio di pavone (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 21 giorni.
  • Fumaggine dell'Olivo (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 21 giorni.
  • Lebbra delle olive (Gloeosporium olivarum) (Dose su ettaro:3 kg/Ha - Dose su ettolitro:300 g/hl) Su coltura in produzione: applicare il prodotto alle dosi di 3 kg/ha (300 g/hl), effettuando al massimo 1 trattamento preferibilmente con sintomi ben visibili sugli organi vegetanti o sui frutti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 21 giorni.
Olivo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Cicloconio o occhio di pavone (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine dell'Olivo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Origano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Ornamentali
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Alternaria (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Antracnosi degli Ortaggi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Antracnosi del Platano da Apiognomonia (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Antracnosi delle Ornamentali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Carboni (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Maculature fogliari (Phyllosticta spp.) (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Maculature fogliari della Cineraria (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Peronospora del finocchio (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Peronospora delle Ornamentali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine fogliare (Cronartium asclepiadeum) (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ruggine fogliare (Gymnosporangium clavariiforme) (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Septoriosi degli Ortaggi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ticchiolatura del Biancospino (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ticchiolatura delle Ornamentali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su ornamentali da fiore, arboree ed arbustive iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Orzo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna del Grano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna dell'Orzo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine coronata dell'Avena (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine gialla o striata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine nera dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi o macchie fogliari (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
Patata
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni. Effettuare al massimo 8 trattamenti.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni. Effettuare al massimo 8 trattamenti.
Pero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Iniziare i trattamenti alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici.
  • Maculatura bruna o Alternariosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Iniziare i trattamenti alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici.
  • Septoriosi del Pero (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Iniziare i trattamenti alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici.
  • Ticchiolatura del Pero (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Iniziare i trattamenti alla ripresa vegetativa e proseguendo ad intervalli di 7 giorni in alternanza semplice con altri fungicidi preventivi o ad intervalli di 10 giorni in miscela con fungicidi triazolici.
Pero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Ticchiolatura del Pero (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Pesco-nettarine-percoche
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 30 giorni.
Pesco-nettarine-percoche
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Pino da pinoli
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Pioppo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Marssonina (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa dei primi sintomi e proseguire ad intervalli di 10 giorni.
Pistacchio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Pomelo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
  • Cladosporiosi del Pomodoro (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
  • Septoria del Pomodoro (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni.
Pompelmo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Porro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2,5 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora del Porro (Dose su ettaro:2,5 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggine del Porro (Dose su ettaro:2,5 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Prezzemolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi del Prezzemolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora del Basilico (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora del Prezzemolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Carota (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggine del Prezzemolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Septoriosi del Prezzemolo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Radicchio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Ribes nero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Ribes rosso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi radicali del Cipresso (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Rosa (ornamentale)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
  • Ticchiolatura della Rosa (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti preventivamente e proseguendo ad intervalli di 10 giorni.
Rosa canina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Rosmarino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Rovo o mora
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Rucola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Crucifere (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Salvia (Salvia Officinalis)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Scarola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Sorbo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Susino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
30 giorni
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 30 giorni.
  • Ruggine delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha (200 g/hl) ad intervalli non inferiori ai 10 giorni, iniziando i trattamenti allo comparsa dei primi sintomi soprattutto in caso di primavere umide e piovose. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Rispettare un intervallo di sicurezza di 30 giorni.
Susino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Nerume delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
  • Ruggine delle Drupacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: impiegare il prodotto alla dose di 2 kg/ha iniziando i trattamenti preventivamente proseguendo ad intervalli di 10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Tabacco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Peronospora o muffa blu del Tabacco (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7-10 giorni. Effettuare al massimo 4 trattamenti.
Tangerino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Allupatura (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Timo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Alternariosi delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Ruggini delle Insalate (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Triticale
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna del Grano (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine bruna dell'Orzo (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine coronata dell'Avena (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine gialla o striata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Ruggine nera dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi dei Cereali (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
  • Septoriosi o macchie fogliari (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Effettuare 2 trattamenti preventivi nel periodo compreso fra inizio levata e comparsa della botticella ed 1 alla comparsa delle prime pustole di ruggine, per un totale di 3 trattamenti per stagione ad intervalli di 14 giorni. Non applicare oltre la fase di (BBCH 65).
Uva spina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Marciumi dei tuberi della Patata (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: applicare il prodotto alla dose di 2 kg/ha, effettuando al massimo 4 trattamenti iniziando preventivamente ad intervalli di 10 giorni. Intervallo di sicurezza non previsto.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Antracnosi della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Escoriosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: applicare alla dose indicata (pari a 2 Kg/Ha) alla rottura delle gemme e subito dopo l'emissione delle prime foglioline, proseguendo poi con il calendario di difesa antiperonosporica. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno rispettando un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Peronospora della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Rossore parassitario della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Peronospora della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Vite per uva da vino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Antracnosi della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Escoriosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: applicare alla dose indicata (pari a 2 Kg/Ha) alla rottura delle gemme e subito dopo l'emissione delle prime foglioline, proseguendo poi con il calendario di difesa antiperonosporica. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno rispettando un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Peronospora della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
  • Rossore parassitario della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha - Dose su ettolitro:200 g/hl) Su coltura in produzione: iniziare i trattamenti su germogli ben formati. Effettuare al massimo 6 trattamenti all'anno e rispettare un intervallo di sicurezza di 28 giorni.
Vite per uva da vino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: vivaio)
non necessario
  • Peronospora della Vite (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Su coltura in vivaio: iniziare i trattamenti preventivamente e proseguire ad intervalli di 10 giorni. Non effettuare più di 4 trattamenti. Intervallo di sicurezza non necessario.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Cladosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Antracnosi delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Cladosporiosi (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:2 kg/Ha) Iniziare i trattamenti sin dalle prime fasi di sviluppo della coltura e proseguendo ad intervalli di 7 giorni.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®