POLTIGLIA 20 DF
Fungicida rameico.
Ammesso in agricoltura biologica

Composizione

  • Rame - solfato di rame neutralizzato (20.0% )

Caratteristiche

Formulazione: GRANULI IDRODISPERSIBILI

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS09-A

N. registrazione: 16228, 16/02/2015

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Acetosa
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Acetosa
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Actinidia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Maculatura batterica (Pseudomonas viridiflava) (Dose su ettolitro:1000-1200 g/hl) Intervenire in autunno alla caduta delle foglie ed in primavera alla schiusura delle gemme.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire in autunno alla caduta delle foglie ed in primavera alla schiusura delle gemme.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire in autunno alla caduta delle foglie ed in primavera alla schiusura delle gemme.
Aglio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Aglio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Agrumi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Allupatura (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Antracnosi degli Agrumi (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Cancro batterico da pseudomonas (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) ntervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio. Il prodotto ha un'azione collaterale sull'avversità
  • Cancro gommoso (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Fumaggine degli Agrumi (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Mal secco degli agrumi (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Intervenire mensilmente alla dose indicata dalla fine di gennaio.
Albicocco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
TB
  • Cancro batterico delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla caduta delle foglie. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Corineo o vaiolatura (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni.
  • Monilia (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni.
Alloro o Lauro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Alloro o Lauro
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Aneto
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Aneto
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Angelica
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Angelica
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Annona
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Annona
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Arachide
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Asparago
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
ET
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Ruggine dell'Asparago (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni.
Asparago
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
ET
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Ruggine dell'Asparago (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni.
Barbabietola da zucchero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercospora della Barbabietola (Dose su ettaro:5-5,5 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Peronospora della Barbabietola (Dose su ettaro:5-5,5 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Ruggine della Barbabietola (Dose su ettaro:5-5,5 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
Basilico
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Basilico
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Bietola da costa
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercospora della Barbabietola (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Bietola da foglia e da costa (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Bietola da costa
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercospora della Barbabietola (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Bietola da foglia e da costa (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Bietola da foglia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercospora della Barbabietola (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Bietola da foglia e da costa (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Bietola da foglia
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercospora della Barbabietola (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Bietola da foglia e da costa (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Borragine
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Borragine
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Calendula o Fiorrancio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Calendula o Fiorrancio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Canapa
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospora della Canapa (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Carciofo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Carciofo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cardo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cardo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cartamo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Castagno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Fersa o seccume del Castagno (Dose su ettolitro:500-800 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Mal dell'inchiostro (Dose su ettolitro:500-800 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Cavoli
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume nero (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Micosferella del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Ruggine bianca delle Crucifere (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cavoli
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Alternaria del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume nero (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Micosferella del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora del Cavolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Ruggine bianca delle Crucifere (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cerfoglio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cerfoglio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cerfoglio muschiato
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cerfoglio muschiato
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Ciliegio dolce e acido
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
TB
  • Cancro batterico delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Trattamenti alla caduta foglie. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare l'impiego solo ai trattamenti invernali.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 l di sospensione per pianta. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 l di sospensione per pianta. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Monilia (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare l'impiego solo ai trattamenti invernali.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare l'impiego solo ai trattamenti invernali.
  • Scopazzi del Ciliegio (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare l'impiego solo ai trattamenti invernali.
Cipolla
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Botrite della Cipolla (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Botrite dell'Aglio (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciumi batterici (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cipolla
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Botrite della Cipolla (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Botrite dell'Aglio (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciumi batterici (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cipresso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Cancri rameali del Cipresso (Dose su ettolitro:1300-2500 g/hl) Intervenire quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,35 Kg/Ha.
Colza
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora del Cavolo (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Corbezzolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Coriandolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Coriandolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cotogno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Cancro delle Pomacee (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Monilia (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
Cotone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Cumino o Carvi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Cumino o Carvi
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Dragoncello
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Dragoncello
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Erba cipollina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Erba cipollina
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Fico
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cancro dei rami del Fico (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Fico d'India
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cancri rameali (Botryosphaeria sp.) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro gommoso (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro rameale delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Fieno greco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Fieno greco
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Finocchio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
Finocchio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
Floreali
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Antracnosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Cercospore (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Peronospore (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Ruggini (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
Fragola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:450-500 g/hl) Intervenire alla ripresa vegetativa.
  • Vaiolatura della Fragola (Dose su ettolitro:450-500 g/hl) Intervenire alla ripresa vegetativa.
Fragola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:450-500 g/hl) Intervenire alla ripresa vegetativa.
  • Vaiolatura della Fragola (Dose su ettolitro:450-500 g/hl) Intervenire alla ripresa vegetativa.
Gelso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Girasole
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora del Girasole (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Giuggiolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Insalate
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi delle Insalate (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Gamba nera (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume batterico della Cicoria (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Insalate
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi delle Insalate (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Gamba nera (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume batterico della Cicoria (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Issopo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Issopo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Lampone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Tumore batterico (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Legumi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi del Fagiolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Antracnosi del Pisello (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Maculatura batterica del Pisello (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora del Fagiolo (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora del Pisello (Peronospora pisi) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Lino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Loti (kaki)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cancro rameale del Kaki (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Maggiorana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Maggiorana
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Mandorlo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi del Nocciolo (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno invernali alla dose di 1000 g/hl e trattamenti primaverili estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla caduta delle foglie. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni.
  • Corineo o vaiolatura (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali.
  • Monilia (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali.
Matricale o Partenio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Matricale o Partenio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Moria delle piantine (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Vaiolatura dei frutti della Melanzana (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Moria delle piantine (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Vaiolatura dei frutti della Melanzana (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Melissa
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Melissa
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Melo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Cancro delle Pomacee (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:650-830 g/hl) Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 l di sospensione per pianta. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:650-830 g/hl) Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 l di sospensione per pianta. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Monilia (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettolitro:500-830 g/hl) Intervenire prima della fioritura, adeguando la cadenza in funzione delle condizioni climatiche (piogge, temperature, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Sospendere i trattamenti all'inizio della fioritura.
Melograno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
Menta
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Menta
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Mirtillo nero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro dei rami (Phomopsis spp.) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro dei rami del Fico (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Mirtillo rosso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro dei rami (Phomopsis spp.) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro dei rami del Fico (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Nashi
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Nasturzio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Nasturzio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Nespolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Nespolo del Giappone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Nocciolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi del Nocciolo (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Mal dello stacco (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Noce
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cancro batterico da pseudomonas (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro batterico del Noce (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro rameale del Noce (Cytospora juglandina) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancro rameale del Noce (Phomopsis juglandina) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Mal secco del Noce (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Olivo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cicloconio o occhio di pavone (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire nelle epoche a maggior rischio infettivo (autunno, primavera).
  • Fumaggine dell'Olivo (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire nelle epoche a maggior rischio infettivo (autunno, primavera).
  • Lebbra delle olive (Colletotrichum gloeosporioides) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire nelle epoche a maggior rischio infettivo (autunno, primavera).
  • Piombatura dell'olivo (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire nelle epoche a maggior rischio infettivo (autunno, primavera).
  • Rogna dell'Olivo (Pseudomonas savastanoi) (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire nelle epoche a maggior rischio infettivo (autunno, primavera).
Origano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Origano
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Ornamentali
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Antracnosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Cercospore (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Peronospore (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Ruggini (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
Ortica
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Ortica
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Patata
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettaro:5 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:5 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
Patata
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettaro:5 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:5 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetere secondo necessità.
Pero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Cancro delle Pomacee (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Colpo di fuoco batterico (Dose su ettolitro:500-830 g/hl) Effettuare trattamenti primaverili ed invernali alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:650-1000 g/hl) Localizzare i trattamenti al colletto delle piante, distribuendo 10-15 l di sospensione per pianta. Sospendere i trattamenti all'inizio della fioritura.
  • Monilia (Dose su ettolitro:830 g/hl) Intervenire alla totale caduta delle foglie ed al rigonfiamento delle gemme alla dose indicata. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Septoriosi del Pero (Dose su ettolitro:500-830 g/hl) Intervenire prima della fioritura e dopo la fase di frutto noce, adeguando la cadenza in funzione delle condizioni climatiche (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
  • Ticchiolatura del Pero (Dose su ettolitro:500-830 g/hl) Intervenire prima della fioritura e dopo la fase di frutto noce, adeguando la cadenza in funzione delle condizioni climatiche (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Sospendere i trattamenti a inizio fioritura.
Pesco-nettarine-percoche
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
TB
  • Bolla del Pesco (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla caduta delle foglie. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Cancro rameale delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Corineo o vaiolatura (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Monilia (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
Pimpinella o Anice
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Pimpinella o Anice
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Pino da pinoli
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Pistacchio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cancro gommoso del Pistacchio (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Cancro batterico del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Cladosporiosi del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Maculatura batterica (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume zonato (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Midollo nero (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Picchiettatura batterica (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Septoria del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Alternaria (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Alternariosi delle Solanacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Cancro batterico del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Cladosporiosi del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Maculatura batterica (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume zonato (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Midollo nero (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Picchiettatura batterica (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Septoria del Pomodoro (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Portulaca
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Cercospore (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospore (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Prezzemolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Prezzemolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Ravizzone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Ribes nero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Ribes rosso
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Ricino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Rosa canina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Rosmarino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Rosmarino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Rovo o mora
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Ruta
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Ruta
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Salvia (Salvia Officinalis)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Salvia (Salvia Officinalis)
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Salvia moscatella
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Salvia moscatella
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Santoreggia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Santoreggia
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Scalogno
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Botrite della Cipolla (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciumi batterici (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Scalogno
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Botrite della Cipolla (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume batterico (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciumi batterici (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Sedano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercosporiosi del Sedano (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Septoriosi del Sedano (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Sedano
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Cercosporiosi del Sedano (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Septoriosi del Sedano (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Senape
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Sesamo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospore (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Soia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi della Soia (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Antracnosi della Soia (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
  • Peronospora della Soia (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Iniziare gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia.
Sorbo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Spinacio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Cercospore (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospore (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Stellina odorosa o Asperula
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Stellina odorosa o Asperula
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Susino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
TB
  • Cancro batterico delle Drupacee (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla caduta delle foglie. Effettuare 3-4 applicazioni ogni 7-10 giorni. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Corineo o vaiolatura (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Maculatura batterica del Susino (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Monilia (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:1300-2000 g/hl) Effettuare trattamenti invernali. Limitare i trattamenti al periodo invernale.
Tabacco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Avvizzimento del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Fuoco selvaggio del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Gamba nera (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Peronospora o muffa blu del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
Tabacco
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Antracnosi del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Avvizzimento del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Fuoco selvaggio del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Gamba nera (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
  • Peronospora o muffa blu del Tabacco (Dose su ettaro:5-8 kg/Ha) Intervenire alla dose indicata iniziando gli interventi quando le condizioni sono favorevoli alla malattia e ripetendo secondo necessità.
Timo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Timo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Uva spina
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Batteriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
  • Cancri, necrosi e carie del legno (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Effettuare trattamenti autunno-invernali alla dose di 1000 g/hl oppure trattamenti primaverili-estivi alla dose di 500-800 g/hl.
Vite
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
20 giorni
  • Escoriosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla dose indicata in funzione delle condizioni climatiche, (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Solitamente intervalli di 6-8 giorni tra i trattamenti assicurano risultati ottimali. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla dose indicata in funzione delle condizioni climatiche, (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Solitamente intervalli di 6-8 giorni tra i trattamenti assicurano risultati ottimali.
  • Melanosi (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla dose indicata in funzione delle condizioni climatiche, (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Solitamente intervalli di 6-8 giorni tra i trattamenti assicurano risultati ottimali.
  • Peronospora della Vite (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla dose indicata in funzione delle condizioni climatiche, (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Solitamente intervalli di 6-8 giorni tra i trattamenti assicurano risultati ottimali.
  • Rossore parassitario della Vite (Dose su ettolitro:500-1000 g/hl) Intervenire alla dose indicata in funzione delle condizioni climatiche, (pioggia, temperatura, bagnature), dello sviluppo vegetativo della coltura e della pressione infettiva. Solitamente intervalli di 6-8 giorni tra i trattamenti assicurano risultati ottimali. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:4,4 Kg/ha - Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Dose massima 4,4 kg/Ha di formulato.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Maculatura angolare (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Marciume molle (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni. Su questa avversità il prodotto svolge un'azione collaterale.
  • Muffa grigia (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Muffa grigia o Botrite (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:450-650 g/hl) Iniziare i trattamenti alla comparsa delle condizioni favorevoli alle infezioni.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®