VERSAR
Insetticida a vasto spettro d'azione per ortaggi in campo (pomodoro e melanzana), vite, barbabietola da zucchero, mais. Meccanismo d'azione: IRAC 1B (clorpirifos), IRAC 3A (cipermetrina).

***NOTA*** Preparato commerciale ri-registrato fino al 31/01/2018 (Decreto 14 luglio 2014, GU n. 181 del 06/08/2018)

Composizione

  • Cipermetrina ( 4.5% » 50.0 g/l)
  • Clorpirifos (45.4% » 500.0 g/l)

Caratteristiche

Formulazione: CONCENTRATO EMULSIONABILE

Classificazione CLP:

  • GHS02-A
  • GHS05-A
  • GHS08-A
  • GHS09-A
  • PERICOLO

N. registrazione: 15608, 26/11/2012

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Barbabietola da zucchero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
60 giorni
  • Agrotis (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Bruco tagliatore (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Casside (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Casside della Bietola (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua del Cavolo (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua del cavolo - Nottua olearia (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gamma (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua olearia (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua segmentata (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottue defogliatrici (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottue terricole (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Spodoptera esigua (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Non destinare le foglie all'alimentazione umana o animale. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
Mais
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Diabrotica (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, intervenendo sino alla fioritura, prima della formazione del frutto. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Piralide del Mais (Dose su ettaro:0,8 l/Ha) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, intervenendo sino alla fioritura, prima della formazione del frutto. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Afide del Cotone (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Afide della Patata (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Afide verde del Pesco (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Agrotis (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Aleurodide del Tabacco (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Aleurodide delle serre (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Bruco tagliatore (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Cavolaia (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Dorifora (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Frankliniella (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua del Cavolo (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua del cavolo - Nottua olearia (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gamma (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gialla (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gialla del Pomodoro (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua olearia (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua segmentata (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottue defogliatrici (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottue terricole (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottuide (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Piralide del Mais (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Spodoptera (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Spodoptera esigua (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Tripide del Tabacco (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Afide del Cotone (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Afide della Patata (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Afide verde del Pesco (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Agrotis (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Aleurodide del Tabacco (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Aleurodide delle serre (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Bruco tagliatore (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Cavolaia (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Dorifora (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Frankliniella (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gialla (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua gialla del Pomodoro (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottua segmentata (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Nottue terricole (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Piralide del Mais (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Spodoptera (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Spodoptera esigua (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto appena il fitofago è allo scoperto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
  • Tripide del Tabacco (Dose su ettolitro:70-80 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate, trattando prima della fioritura e in ogni caso in assenza di frutti in ogni stadio. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Rispettare il dosaggio massimo di 0,72 l/ha. Sulla coltura (mediante irroratrici a barra): usare ugelli a ventaglio che assicurino una riduzione della deriva > o uguale al 90% + 5 metri di fascia tampone. Una volta montati gli ugelli l'irroratrice deve essere tarata in funzione della pressione e quindi della portata che si intende ottenere. Ove presenti, mantenere fasce non coltivate vegetate,, barriere frangivento o siepi fra le zone trattate e il copro idrico da proteggere. Quando la superficie fogliare è ancora ridotta e nei filari di bordo eseguire il trattamento ad una pressione di lavoro più bassa.
Vite
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
IF
  • Cicadella della flavescenza dorata (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cicalina della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cicalina gialla della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cocciniglia cornuta (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cocciniglia della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cocciniglia farinosa della Vite e del Fico (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Cocciniglia nera della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Neopulvinaria (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Pulvinaria della Vite (Pulvinaria vitis) (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Sigaraio (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, effettuando al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Tignola della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, trattando alla comparsa delle prime larve. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.
  • Tignoletta della Vite (Dose su ettolitro:50-60 ml/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, trattando alla comparsa delle prime larve. Effettuare al massimo 1 trattamento all'anno. Trattare esclusivamente prima della fioritura (prima della formazione del frutto). Rispettare il dosaggio massimo di 0,6 l/ha. Sulla coltura utilizzare ugelli del tipo ALBUZ TVI o TEEJET AI o equivalenti per classe di riduzione della deriva + 20 m di fascia tampone.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®