METSY
Erbicida.
METSY (Reg. n. 15571 del 20/12/2012)

Composizione

  • Metsulfuron-metile (20.0% )

Caratteristiche

Formulazione: MICROGRANULI IDRODISPERSIBILI

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS09-A

N. registrazione: 15571, 20/12/2012

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Concia Avena
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Fusariosi dei culmi (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi delle spighe (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna del Grano (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
Concia Frumento
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Carie o golpe (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi dei culmi (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi delle spighe (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Oidio delle Graminacee (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna del Grano (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine gialla o striata (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Septoriosi dei Cereali (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Septoriosi o macchie fogliari (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
Concia Orzo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Carbone volante dell'Orzo (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi dei culmi (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi delle spighe (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Mal bianco dell'Orzo (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Oidio delle Graminacee (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Pirenofora dell'Orzo (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Rincosporiosi della Segale (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna del Grano (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine gialla o striata (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Striatura fogliare bruna (Altra dose:150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
Concia Segale
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Fusariosi dei culmi (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi delle spighe (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna del Grano (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
Concia Triticale
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Fusariosi dei culmi (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Fusariosi delle spighe (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
  • Ruggine bruna del Grano (Altra dose:100-150 ml/100 kg di seme) Il trattamento deve essere effettuato a macchina (concia slurry o tecnologie similari), irrorando direttamente sui semi la dose di prodotto tal quale o diluita in acqua, in funzione del tipo d'impianto disponibile e del seme da trattare, fino ad un rapporto massimo di 1:10, cioè pari (e non oltre) a 1 ml di prodotto per 10 ml di acqua. Le sementi conciate residuate dalla semina non devono essere destinate all'alimentazione umana e del bestiame. Per la distruzione delle sementi conciate, non utilizzabili, devono essere osservate le norme vigenti sui rifiuti pericolosi. I semi conciati devono essere utilizzati nella stagione di semina in corso e non conservati da una stagione all'altra.
Frumento
(diserbo - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
Orzo
(diserbo - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
Segale
(diserbo - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
Triticale
(diserbo - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®