MYCLOFIL
Fungicida sistemico.

***NOTA*** (5) Preparato commerciale revocato dal 01/06/2021. La commercializzazione è consentita fino al 30/11/2021 mentre l'utilizzo è consentito fino al 30/11/2022. (Comunicato pubblicato sul sito del Ministero) ***NOTA***(4) Preparato commerciale ri-registrato fino al 31/05/2021. (Decreto 27 aprile 2017, GU n. 118 del 23/05/2017) ***NOTA*** (3) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2014 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Informazione fornita dall'azienda) ***NOTA*** (2) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2012, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 28 dicembre 2011, S.O. alla G.U. n. 14 del 18/01/2012) ***NOTA*** (1) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2010, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 13 agosto 2008, GU n. 212 del 10/09/2008)

Composizione

  • Miclobutanil (12.4% » 125.0 g/l)

Caratteristiche

Formulazione: CONCENTRATO EMULSIONABILE

Classificazione CLP:

  • GHS07-A
  • GHS08-A
  • GHS09-A
  • PERICOLO

N. registrazione: 15593, 11/02/2013

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Albicocco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Mal bianco (Podosphaera clandestina) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
  • Oidio del Cotogno (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
  • Oidio del Lauroceraso (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
  • Oidio del Pesco (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
  • Oidio dell'Albicocco (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Floreali
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Oidio (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-14 giorni a partire dallo sviluppo delle foglie, con un massimo di 2-3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Floreali
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Oidio (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-14 giorni a partire dallo sviluppo delle foglie, con un massimo di 2-3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Ornamentali
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Oidio (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-14 giorni a partire dallo sviluppo delle foglie, con un massimo di 2-3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Ornamentali
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Oidio (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-14 giorni a partire dallo sviluppo delle foglie, con un massimo di 2-3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Peperone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Pesco-nettarine-percoche
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Oidio del Pesco (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni a partire dalla caduta petali, dose massima per trattamento 600 ml/ha con un massimo di 2 trattamenti.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Pomodoro (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Pomodoro (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
  • Oidio della Vite (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
  • Oidio della Vite (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
Vite per uva da vino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
  • Oidio della Vite (Dose su ettolitro:40-80 ml/hl) Trattare alla dose indicata con trattamenti ogni 10-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell’intensità dell’infezione, dose massima 600 ml/ha.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Agente dell'oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-60 ml/hl) Trattare alla dose indicata ogni 7-10 giorni alla prima comparsa della malattia, con un massimo di 3 trattamenti, dose massima per trattamento 600 ml/ha.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®