XANILO 45 WG
Fungicida in granuli idrodispersibili.

***NOTA*** (2) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2014 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Informazione fornita dall'azienda) ***NOTA*** (1) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2010, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 13 agosto 2008, GU n. 212 del 10/09/2008)

Composizione

  • Cimoxanil (45.0% )

Caratteristiche

Formulazione: GRANULI IDRODISPERSIBILI

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS08-A
  • GHS09-A

N. registrazione: 12548, 23/12/2005

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Carciofo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
14 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 3 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Trattare fino alla fase di raggiungimento del 50% della massa fogliare. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:270 g/ha - Dose su ettolitro:25-30 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Cipolla
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
10 giorni
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora destructor) (Dose su ettaro:400-500 g/Ha - Dose su ettolitro:40-50 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Trattare fino alla fase di metà delle piante con foglie coricate. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
  • Peronospora della Cipolla (Peronospora schleideni) (Dose su ettaro:400-500 g/Ha - Dose su ettolitro:40-50 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Trattare fino alla fase di metà delle piante con foglie coricate. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
11 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Lattuga
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
10 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Melanzana
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
11 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Patata
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Patata
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 5 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Spinacio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
10 giorni
  • Peronospora dello Spinacio (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Vite
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Vite (Dose su ettaro:300-330 g/ha - Dose su ettolitro:30-35 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 7 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione.Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Zucca
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
11 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:300-400 g/Ha - Dose su ettolitro:30-40 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:270 g/ha - Dose su ettolitro:25-30 g/hl) Effettuare i trattamenti seguendo le dosi indicate. Iniziare i trattamenti preventivi non appena inizia il pericolo di infezioni. Effettuare massimo 4 applicazioni, con un intervallo minimo di 8 giorni tra i trattamenti. È sempre consigliabile usarlo in miscela con prodotti di contatto e/o endoterapici a diverso meccanismo e modalità d’azione. Per evitare l'insorgere di fenomeni di resistenza attenersi alle indicazioni riportate in etichetta e alternare il preparato ad altri fungicidi.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®