GANZO
Fungicida sistemico.

***NOTA*** (4) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/05/2015 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 30 giugno 2014, GU n. 172 del 26/07/2014) ***NOTA*** (3) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2014 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Informazione fornita dall'azienda) ***NOTA*** (2) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2012, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 28 dicembre 2011, S.O. alla G.U. n. 14 del 18/01/2012) ***NOTA*** (1) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2010, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 13 agosto 2008, GU n. 212 del 10/09/2008)

GANZO (Reg. n. 12399 del 24/12/2004)

Composizione

  • Miclobutanil (13.4% » 125.0 g/l)

Caratteristiche

Formulazione: CONCENTRATO EMULSIONABILE

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS02-A
  • GHS07-A
  • GHS08-A

N. registrazione: 12399, 24/12/2004

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Albicocco
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Mal bianco (Sphaeroteca pannosa) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata iniziando i trattamenti alla scamiciatura dei frutti e continuando ogni 14 giorni.
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata in 3 trattamenti compresi tra l'inizio della fioritura e la caduta petali.
  • Monilia (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata in 3 trattamenti compresi tra l'inizio della fioritura e la caduta petali.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata in 3 trattamenti compresi tra l'inizio della fioritura e la caduta petali.
  • Oidio dell'Albicocco (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata iniziando i trattamenti alla scamiciatura dei frutti e continuando ogni 14 giorni.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Fragola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio della Fragola (Dose su ettolitro:40 ml/hl) Impiegare alla dose indicata in post-trapianto ed in produzione trattando ad inizio malattia e continuando ogni 14 giorni.
Fragola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio della Fragola (Dose su ettolitro:40 ml/hl) Impiegare alla dose indicata in post-trapianto ed in produzione trattando ad inizio malattia e continuando ogni 14 giorni.
Garofano
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
Garofano
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Ruggine del Garofano (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
Melo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Oidio del Melo (Dose su ettolitro:35-40 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando alla comparsa delle orecchiette di topo e proseguendo ogni 7-14 giorni in funzione della fase vegetativa e della pressione della malattia.
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettolitro:35-40 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando alla comparsa delle orecchiette di topo e proseguendo ogni 7-14 giorni in funzione della fase vegetativa e della pressione della malattia.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Peperone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando ogni 8-12 giorni iniziando all'apparire della malattia, con utilizzo della dose massima quando vi è forte pressione della malattia ad intervalli ridotti.
Peperone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando ogni 8-12 giorni iniziando all'apparire della malattia, con utilizzo della dose massima quando vi è forte pressione della malattia ad intervalli ridotti.
Pero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Ticchiolatura del Pero (Dose su ettolitro:35-40 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando alla comparsa delle orecchiette di topo e proseguendo ogni 7-14 giorni in funzione della fase vegetativa e della pressione della malattia.
Pesco-nettarine-percoche
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:50 ml/hl) Effettuare 2 trattamenti alla dose indicata all'epoca dei bottoni rosa ed alla caduta petali, in caso di condizioni climatiche sfavorevoli trattare anche in fioritura.
  • Monilia (Dose su ettolitro:50 ml/hl) Effettuare 2 trattamenti alla dose indicata all'epoca dei bottoni rosa ed alla caduta petali, in caso di condizioni climatiche sfavorevoli trattare anche in fioritura.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:50 ml/hl) Effettuare 2 trattamenti alla dose indicata all'epoca dei bottoni rosa ed alla caduta petali, in caso di condizioni climatiche sfavorevoli trattare anche in fioritura.
  • Oidio del Pesco (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata, iniziando i trattamenti alla scamiciatura del frutto e proseguendo ad intervalli di 10-14 giorni.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando ogni 8-12 giorni iniziando all'apparire della malattia, con utilizzo della dose massima quando vi è forte pressione della malattia ad intervalli ridotti.
Pomodoro
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio delle Solanacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata trattando ogni 8-12 giorni iniziando all'apparire della malattia, con utilizzo della dose massima quando vi è forte pressione della malattia ad intervalli ridotti.
Rosa (ornamentale)
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Mal bianco (Sphaeroteca pannosa) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
  • Ticchiolatura della Rosa (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
Rosa (ornamentale)
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
non necessario
  • Mal bianco (Sphaeroteca pannosa) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
  • Ticchiolatura della Rosa (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl)
Susino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
7 giorni
  • Marciume bruno delle nocciole (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata con 2-3 trattamenti tra l'inizio della fioritura e la caduta dei petali.
  • Monilia (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata con 2-3 trattamenti tra l'inizio della fioritura e la caduta dei petali.
  • Moniliosi delle Drupacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata con 2-3 trattamenti tra l'inizio della fioritura e la caduta dei petali.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume nero degli acini (Dose su ettolitro:15-30 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ad intervalli di 8-14 giorni, con dose maggiore ad intervallo maggiore.
  • Oidio della Vite (Dose su ettolitro:20-30 ml/hl) Impiegare alla dose di 20 ml/hl fino alla fioritura, quindi a 30 ml/hl dalla allegagione in avanti, con trattamenti ogni 8-14 giorni in funzione dello stato vegetativo e dell'intensità dell'infezione.
Vite per uva da vino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Oidio della Vite (Dose su ettolitro:15-30 ml/hl) Impiegare alla dose di 15-20 ml/hl sino alla fioritura, quindi a 30 ml/hl dalla allegagione in avanti, con trattamenti ogni 14 giorni.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Oidio del Tabacco (Erisyphe cichoracearum) (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio dell'Aster e della Cineraria (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.
  • Oidio delle Cucurbitacee (Dose su ettolitro:40-50 ml/hl) Impiegare alla dose indicata ogni 8-10 giorni alla prima comparsa della malattia.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®