DINAPIC
Fungicida sistemico. Meccanismo d'azione: FRAC 33.

***NOTA*** (5) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/05/2015 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 30 giugno 2014, GU n. 172 del 26/07/2014) ***NOTA*** (4) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2014 in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Informazione fornita dall'azienda) ***NOTA*** (3) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2010, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 31 luglio 2009, GU n. 192 del 20/08/2009) ***NOTA*** (2) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 30/06/2009, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 30 giugno 2008, GU n. 164 del 15/07/2008). ***NOTA*** (1) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2008, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 14 marzo 2005, GU n. 72 del 29/03/2005)

Composizione

  • Fosetil alluminio (80.0% )

Caratteristiche

Formulazione: GRANULI IDRODISPERSIBILI

Classificazione CLP:

  • NESSUN PITTOGRAMMA

N. registrazione: 10647, 06/12/2000

Colture Intervallo di sicurezza Avversità
Arancio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
Brassica
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Brassica
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Cetriolo
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 4 kg/ha, effettuando un numero massimo di trattamenti di 2-4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. Se si interviene subito dopo il trapianto è possibile impiegare un dosaggio minore di 1 kg/ha. In ogni caso non superare il dosaggio massimo per anno di 8 kg/ha di sostanza attiva.
Cicoria
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Cicoria
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 2,5-3 kg/ha, effettuando al massimo 4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. In caso di forte pressione da parte della malattia è consentito un trattamento al dosaggio massimo di 4 kg/ha. Inoltre non utilizzare la dose massima nell'ultimo trattamento. Si raccomanda, inoltre, l'impiego del dosaggio ridotto di 1 kg/ha quando si interviene subito dopo il trapianto. Infine rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha all'anno di sostanza attiva.
Cocomero
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 2,5-3 kg/ha, effettuando al massimo 4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. In caso di forte pressione da parte della malattia è consentito un trattamento al dosaggio massimo di 4 kg/ha. Inoltre non utilizzare la dose massima nell'ultimo trattamento. Si raccomanda, inoltre, l'impiego del dosaggio ridotto di 1 kg/ha quando si interviene subito dopo il trapianto. Infine rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha all'anno di sostanza attiva.
Crescione
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Crescione
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Crescione inglese
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Crescione inglese
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Dolcetta o valerianella
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Dolcetta o valerianella
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Indivia
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Indivia
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Lattuga
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto alle dosi indicate, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. Si consiglia di effettuare una prova di selettività su Lactuca sativa var. romana prima dell'impiego del preparato.
Lattuga
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto alle dosi indicate, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. Si consiglia di effettuare una prova di selettività su Lactuca sativa var. romana prima dell'impiego del preparato.
Limone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
Mandarino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
Melo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
40 giorni
  • Ticchiolatura del Melo (Dose su ettolitro:150 g/hl) Applicare il prodotto alla dose indicata, effettuando un massimo di 6 applicazioni, iniziando preventivamente in fase di attiva crescita poi ogni 10-14 giorni. Per ottenere una migliore efficacia si consiglia sempre l'associazione con formulati di copertura come a base di Mancozeb. Rispettare la dose massima d'impiego di 8 kg/ha di sostanza attiva per anno.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 2,5-3 kg/ha, effettuando al massimo 4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. In caso di forte pressione da parte della malattia è consentito un trattamento al dosaggio massimo di 4 kg/ha. Inoltre non utilizzare la dose massima nell'ultimo trattamento. Si raccomanda, inoltre, l'impiego del dosaggio ridotto di 1 kg/ha quando si interviene subito dopo il trapianto. Infine rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha all'anno di sostanza attiva.
Melone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 2,5-3 kg/ha, effettuando al massimo 4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. In caso di forte pressione da parte della malattia è consentito un trattamento al dosaggio massimo di 4 kg/ha. Inoltre non utilizzare la dose massima nell'ultimo trattamento. Si raccomanda, inoltre, l'impiego del dosaggio ridotto di 1 kg/ha quando si interviene subito dopo il trapianto. Infine rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha all'anno di sostanza attiva.
Pero
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
40 giorni
  • Ticchiolatura del Pero (Dose su ettolitro:150 g/hl) Applicare il prodotto alla dose indicata, effettuando un massimo di 6 applicazioni, iniziando preventivamente in fase di attiva crescita poi ogni 10-14 giorni. Per ottenere una migliore efficacia si consiglia sempre l'associazione con formulati di copertura come a base di Mancozeb. Rispettare la dose massima d'impiego di 8 kg/ha di sostanza attiva per anno.
Pompelmo
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum) (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
  • Marciume o gommosi del colletto (Dose su ettolitro:225-300 g/hl) Applicare il prodotto, seguendo le dosi indicate ed adeguando il volume d'acqua (max. 2000 l/ha) per conseguire una buona copertura, effettuando al massimo 4 trattamenti fogliari seguendo la pratica locale: - 2 applicazioni in primavera e 2 applicazioni in autunno con un intervallo 21-35 giorni tra le varie applicazioni. Oppure un altro metodo d'intervento può essere il seguente; effettuare 2 applicazioni in autunno-inverno con un intervallo tra i trattamenti di 21-35 giorni. In ogni caso rispettare il dosaggio massimo d'impiego di 8 kg/ha/anno di sostanza attiva.
Radicchio
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Radicchio
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Rucola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Rucola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Scarola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Scarola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Tarassaco o Dente di leone
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Tarassaco o Dente di leone
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
15 giorni
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga (Dose su ettaro:2-3 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo i dosaggi indicati, effettuando 1-2 applicazioni ogni 10-14 giorni.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Vite (Dose su ettolitro:250 g/hl) Applicare il prodotto, mediante il dosaggio indicato, effettuando un massimo di 6 applicazioni, iniziando preventivamente in fase di attiva crescita poi ogni 10-14 giorni. Per ottenere una migliore efficacia si consiglia sempre l'associazione con formulati di copertura in caso di forte pressione della malattia (rame escluso). Infine rispettare la dose massima d'impiego di 8 kg/ha di sostanza attiva all'anno.
Vite per uva da tavola
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Vite (Dose su ettolitro:250 g/hl) Applicare il prodotto, mediante il dosaggio indicato, effettuando un massimo di 6 applicazioni, iniziando preventivamente in fase di attiva crescita poi ogni 10-14 giorni. Per ottenere una migliore efficacia si consiglia sempre l'associazione con formulati di copertura in caso di forte pressione della malattia (rame escluso). Infine rispettare la dose massima d'impiego di 8 kg/ha di sostanza attiva all'anno.
Vite per uva da vino
(difesa - ambito d'impiego: in pieno campo - modo di coltivazione: produzione)
28 giorni
  • Peronospora della Vite (Dose su ettolitro:250 g/hl) Applicare il prodotto, mediante il dosaggio indicato, effettuando un massimo di 6 applicazioni, iniziando preventivamente in fase di attiva crescita poi ogni 10-14 giorni. Per ottenere una migliore efficacia si consiglia sempre l'associazione con formulati di copertura in caso di forte pressione della malattia (rame escluso). Infine rispettare la dose massima d'impiego di 8 kg/ha di sostanza attiva all'anno.
Zucchino
(difesa - ambito d'impiego: in serra - modo di coltivazione: produzione)
3 giorni
  • Peronospora delle Cucurbitacee (Dose su ettaro:1-4 kg/Ha) Applicare il prodotto, seguendo un dosaggio di 4 kg/ha, effettuando un numero massimo di trattamenti di 2-4 applicazioni ogni 10-14 giorni dal trapianto. Se si interviene subito dopo il trapianto è possibile impiegare un dosaggio minore di 1 kg/ha. In ogni caso non superare il dosaggio massimo per anno di 8 kg/ha di sostanza attiva.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Powered by Image Line®